Svincolati 2019 – I giocatori a parametro zero che ti faranno vincere lo scudetto

FORMAZIONI svincolati 2019 parametro zero
FORMAZIONI svincolati

Luca Marchetti nel suo editoriale per Tuttomercatoweb parla del mercato degli svincolati per la prossima stagione, già da ora però si possono iniziare ad imbastire dei contatti con quei giocatori che vedono la scadenza nel 2019, questo quanto scritto dall’esperto di mercato di Sky:

“Non è solo un modo di dire, il mercato non finisce mai. Quando c’è la pausa nazionale, quando il campionato è appena iniziato e non fai neanche in tempo a capire cosa veramente ancora ti manca ecco che devi però prepararti al grande colpo. Quello che devi preparare per tempo, quello più difficile: il parametro zero. Che poi intendiamoci, zero di cartellino ma non di commissioni, che generalmente valgono quanto un cartellino (o giù di lì). Ma alle volte ne vale la pena. E allora attenzione perché ad oggi, quest’anno, c’è un elenco di scadenze contratto pazzesco. Per tutti i gusti. Talmente variegato che ci puoi fare una formazione completa in grado di poter vincere un campionato, decidete voi quale”.

SVINCOLATI PORTIERI E DIFENSORI

“In porta David de Gea, che è vero che sta trattando il suo rinnovo di contrario (peraltro si dice a 20 milioni di euro a stagione con lo United), ma è altrettanto vero che non ha ancora firmato. Certo non viene via gratis, ma è pur sempre de Gea. Non vi piace? O rinnova con lo United? Beh… potete “consolarvi” con Areola… che al PSG non rinnova sicuro. In difesa? Alderwerireld, centrale difensivo belga del Tottenham, Diego Godin che la Juve ha provato a trattare in estate, che ha detto di no allo United perché ha preferito rimanere a Madrid per vincere la Champions con l’Atletico (e rinnovare) e se non vi piace Vertonghen (sempre belga, sempre del Tottenham, ma più vecchio di un paio di anni) c’è sempre David Luiz.

Poi in ordine sparso: Jones e Smalling dello United, che a scadenza ha anche Shaw come terzino sinistro. A meno che non vi possa servire uno, sempre dallo United, che possa giocare sia a destra che a sinistra e che in Italia tornerebbe volentieri: Matteo Darmian. Oppure Vincent Kompany, sempre da Manchester ma dall’altra sponda, quella del City. O sempre dalla Premier Cahill, dal Chelsea… Altrimenti Miranda, che ancora non ha rinnovato con i nerazzurri. O Filipe Luis, dell’Atletico Madrid se vi serve un terzino sinistro di esperienza”.

SVINCOLATI CENTROCAMPISTI

“A centrocampo non potete fare a meno di Rabiot, che con il PSG sta avendo più di un problema per il rinnovo, non potete non prendere in considerazione Aaron Ramsey dell’Arsenal. Poi dipende dal centrocampo che volete fare, ci mancherebbe pure: avete l’imbarazzo della scelta. Ander Herrera, del Manchester o Fabregas, in scadenza con il Chelsea vi aspettano. Khedira alla Juve sta parlando di rinnovo, gode della fiducia incondizionata di Allegri, ma il suo contratto è in scadenza.

Di Maria lo considerate centrocampista? Forse è un po’ tropo offensivo ma qualcosa dobbiamo rischiare no? E comunque potete sempre virare su Brahimi del Porto oppure rimediare prendendo l’altro Herrera, Hector, quello del Porto, quello che ha sondato la Roma. Oppure Dembele, nazionale belga, che l’Inter ha trattato ad inizio mercato ma che poi non ha lasciato il Tottenham. A destra il top è Martial, del Manchester”.

SVINCOLATI ATTACCANTI

“Uno dei giovani più interessanti a livello internazionale. Un passo più dietro ci sarebbero Salvio del Benfica, anche lui argentino, anche lui offensivo o Correa dell’Atletico Madrid. Troppo offensivi o no? Si potrebbe ipotizzare anche un 4231… e allora spazio alla fantasia. O a un 424. Andiamo avanti. Voi direte: per gli attaccanti sarà più complicato trovare scadenze contratto. Gli attaccanti uno prova a blindarli. Vero ma non scontato.

Mata, forse in fase calante, di sicuro non rinnoverà con lo United. La questione Balotellli con il Nizza non si è risolta questa estate e potrebbe non risolversi neanche la prossima. Ma superMario potrebbe essere una bella scommessa da fare. Così come Oliver Giroud, che finisce il suo contratto con il Chelsea. Vi interessano gli italiani? Beh a dicembre scade il contratto di Giovinco con Toronto e anche quello di Pellé con il Luneng. Sarebbe un peccato lasciarli all’estero, dopo l’esperienza maturata…

La mia formazione? 424. Areola (solo perché De Gea rinnova); D Luiz, Alderweireld, Godin, Darmian (ma mi prendo anche un Kompany per stare tranquillo). A centrocampo: Rabiot e Dembele (Fabregas ed Herrera le prime “riserve”). In trequarti Martial e Di Maria sulle fasce. In attacco Giovinco e Balotelli. (Prima alternativa Correa). Dove arrivo? Qualcuno rinnoverà, magari a breve. Qualcuno avrà già rinnovato e lo comunicheranno. Ma tentare non costa nulla, è un parametro zero…”

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.