Napoli Fiorentina, dalla Toscana arriva l’urlo di battaglia dei viola

GIOVANNI SIMEONE

“Sabato la sfida con il Napoli è tosta e sulla carta quasi proibitiva. Il primo vero test per capire meglio i valori tecnici e caratteriali di questo gruppo. Nelle due vittorie casalinghe con Chievo e Udinese si sono viste belle cose, voglia e grande entusiasmo. C’è ancora da lavorare soprattutto a centrocampo e nei meccanismi offensivi, ma stuzzicano molto la freschezza e quel trio d’attacco Chiesa-Simeone-Pjaca che eccita la fantasia dei tifosi viola. Pjaca a Napoli debutterà dall’inizio?

E’ il grande interrogativo e la grande tentazione. Il Napoli ha mostrato difficoltà nella fase difensiva, attaccarlo con un terzetto così, fantasia, forza e determinazione potrebbe essere un’idea. Pjaca in viola al massimo ha giocato una trentina di minuti, ma la sua autonomia è aumentata. In Nazionale non ha entusiasmato, anzi, ma ha fatto 72’ minuti nell’amichevole con il Portogallo e una mezz’ora finale nella disastrosa sconfitta della Croazia con la Spagna sei a zero.

Se dovesse partire Pjaca dall’inizio è ipotizzabile un centrocampo più muscolare. Torna Veretout e con Benassi titolarissimo, resta un posto. Gerson o Edimilson? Lo svizzero ha più fisico, non ha fatto male nelle prime due gare, potrebbe continuare lui davanti alla difesa con Veretout interno. Oppure il contrario, Veretout basso e Edimilson interno. Se invece Pioli dovesse ripresentare Eysseric che copre meglio gli spazi e fa la fase difensiva, allora forse Gerson a centrocampo e Veretout davanti alla difesa può essere la soluzione più classica. Comunque in fase di non possesso palla, il 3-4-3 dovrebbe diventare 4-5-1 per chiudere meglio gli spazi. In porta ci sarà Dragowski, era impensabile rischiare Lafont dopo meno di due settimane dall’infortunio muscolare. Del polacco ricordiamo soltanto una buona partita, con la Lazio in coppa Italia a Roma. Ripartiamo da lì”. Lo ha scritto Enzo Bucchioni su Firenze Viola.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale