Mertens ha detto una cosa sfuggita a tutti: questo ci fa capire il professionista che è!

insigne mertens

L’anno scorso era uno dei ‘titolarissimi’, in questa stagione invece è costretto ad alternarsi con Arkadiusz Milik e Lorenzo Insigne in attacco. Dries Mertens, però, non ha risentito del cambio di allenatore, stando a quanto da lui dichiarato a La Gazzetta dello Sport: “Dopo il Mondiale ero stanco, arrivare in ritardo non è stato facile.

Mertens ha detto una cosa sfuggita a tutti: questo ci fa capire il professionista che è!

Ho parlato con Ancelotti spiegandogli che all’inizio avrei preferito essere gestito. Quindi, mi raccomando: scelta mia, non tecnica. Con Ancelotti c’è un bel rapporto e il lavoro prosegue. Le vittorie con Liverpool e Sassuolo ci hanno dato fiducia, perché ottenute cambiando tanto. Tutti coinvolti, ognuno di noi ha risposto”.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale