Maksimovic: “Sono come un nuovo acquisto! Ancelotti ha portato qualcosa di nuovo…”

Nikola Maksimovic, difensore del Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di TV Luna. Queste le sue parole:

“I primi giorni di ritiro sono duri e si lavora tanto. Noi lavoriamo più con la palla che con la corsa secca, con Ancelotti che ha un altro tipo di gioco. Ci stiamo soffermando sulla tattica cercando di migliorare ed ascoltarlo per fare bene.

Ancelotti? Si conosce il suo palmares ed è giusto per questo Napoli. Ci sta portando una nuova mentalità per cercare di vincere con questo gruppo. Siamo una squadra forte ma con lui dobbiamo migliorare nei piccoli dettagli”.

Sulle sue sensazioni: “Giocare in questa città ed in questa squadra mi fa dimenticare quello che è passato. Riparto da zero, mi sento come se fossi arrivato adesso a Napoli. In questo gruppo non sono riuscito ad inserirmi, per questo sono andato in Russia. Sarri usava pochi giocatori ed ho provato a conquistare il mondiale da un’altra parte. Adesso però è il momento di ripartire da zero”.

Ti senti titolare? Sceglierà il mister chi giocherà, noi dobbiamo metterci a disposizione per metterlo in difficoltà nelle scelte. Miglior difensore azzurro? E’ difficile, chi ha continuità è avvantaggiato rispetto a chi gioca meno. Koulibaly forse è il miglior difensore della Serie A. Non ne indico uno perché siamo bravi come gruppo”.

Sulle sue condizioni fisiche: “Sto benissimo ho fatto una preparazione in Serbia prima di arrivare a Dimaro. Dopo due anni sto benissimo come non mi sentivo da tempo”.

Il peso del mio cartellino? Siamo professionisti, non c’entra quanto vieni pagato. Ogni giocatore vuole dare sempre il meglio, è il campo a fare il prezzo. Questa cosa non mi mette pressione, non ho avuto la chance di dimostrare il mio valore. Guardo avanti senza pensare a tutto questo, voglio giocare e fare bene”.

Ad ogni giocatore fa piacere il tifo dei tifosi. Il supporto non manca mai, a Napoli più di ogni altra parte. Obiettivo? Non possiamo tirarci indietro, con Ancelotti vogliamo vincere lo scudetto. Tutti i tifosi lo aspettano, ci siamo avvicinati alla vetta e cercheremo di fare ancora qualcosa di più”.

Su Cristiano Ronaldo: “Lui è il numero uno al mondo ma noi non guardiamo ai nomi”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.