Inchiesta sulla Juve, parla un leader ultras: “È vero, ce li davano loro i biglietti! Così mi sono fatto 2 case e un…”

Altra anticipazione di report sul mondo ultras che c’è intorno alla Juventus. La redazione della trasmissione ha intervistato Andrea Puntorno, leader dei Bravi Ragazzi, uno dei principali gruppi ultras della curva della Juventus:

Il business sui biglietti c’è, mi sono comprato due case e un panificio. Non lo nego perchè non è un reato ciò che ho fatto. Siamo un gruppo di 600-700 persone e non tutte di Torino. Forniamo noi i biglietti loro. Personalmente non ho mai fatto bagarinaggio, ma c’era chi lavorava per me per questo. I biglietti ce li dava la Juventus è normale. E’ sempre stato così”.

Andrea Puntorno oggi è agli arresti domiciliari ad Agrigento dove sta scontando una pena per traffico internazionali di stupefacenti. Secondo gli inquirenti è vicino alla malavita calabrese e siciliana.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.