Hysaj: “Voglio segnare per mio figlio! Possiamo battere il PSG, su Malcuit vi dico…”

Elseid Hysaj

Elseid Hysaj, difensore del Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Ecco quanto evidenziato dalla nostra redazione:

“Siamo professionisti e siamo abituati alle trasferte per le Nazionali e poi Ancelotti sa benissimo come gestire la rosa quindi siamo preparatissimi per Sabato. Le ultime partite sono state positive ed è bello dare soddisfazioni ai nostri tifosi. L’Udinese ci ha sempre dato fastidio e se vengono da tre sconfitte consecutive vuol dire che vorranno fare bene, ma incontreranno un Napoli tosto e pronto. Il campionato non è chiuso perchè ci sono ancora tante belle partite da giocare e tante emozioni da vivere.

Dopo aver battuto il Liverpool all’ultimo minuto è stato bellissimo e ci ha dato la consapevolezza di potercela giocare con tutti e battere anche il PSG. Ronaldo non ha mai segnato contro di me ma ha fatto un grande assist. Il PSG ha un grande attacco ma non dobbiamo avere paura di loro e anche lori si staranno preoccupando del Napoli che ha difensori che non hanno subito goal contro il Liverpool. Insigne è in un gran momento ed è un bravissimo ragazzo. Si vedeva che stava crescendo e Ancelotti ha fatto bene ad avvicinarlo alla porta. Il mister ha saputo gestire benissimo le partite e speriamo di continuare a vincere.

Non essere certo del posto da titolare da grandi motivazioni e non penso che non giocare una o due partite fa cambiare le motivazioni di un professionista. E’ bello avere qualcosa da imparare nella vita e sapere di poter migliorare mi fa stare bene. Bisogna sempre spingere in campo per tenersi stretto il posto in campo. Bellissimo allenarsi con Ancelotti e quando ho saputo che sarebbe stato il mio allenatore ero emozionatissimo perchè lo avevo visto solo in tv. Grazie a lui stiamo crescendo tantissimo e speriamo di continuare. Ancelotti è stato bravo ad entrare subito nei nostri cuori e in quello della città.

Mi sto allenando bene per farmi trovare pronto poi sarà il mister a prendere le decisioni. La concorrenza con Malcuit mi fa bene. Con Verdi ho giocato anche ad Empoli. Può migliorare e diventare un grandissimo calciatore. Fabian Ruiz può diventare devastante ma bisogna aspettarlo per fare in modo che cresca. Spero che arrivi presto il mio primo gol in Serie A da dedicare a mio figlio.

Da quando lui è nato sono cresciuto tantissimo perchè sono arrivate grande responsabilità ed è stupendo avere un bimbo per la casa. Sono venuto dal niente ma i sacrifici pagano sempre e il destino ti stupisce sempre. Ho reso orgoglioso i miei genitori e sono felice per questo e spero che anche mio figlio possa giocare a calcio magari come attaccante perchè fare gol è sempre bello”.

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.