Giornalista Rai umilia le donne per giustificare il caso “stupro” di CR7? Dichiarazioni SHOCK!

Fanno discutere i tweet di Mario Mattioli, giornalista Rai (nella scorsa stagione ospite a Juve Tv) in merito al caso Ronaldo:

“Calma gente e lasciamo stare la Borsa. Ricordo che la Borsa italiana è in calo da parecchio; ricordo che l’impennata di giorni fa era apparsa subito non coerente con gli equilibri e poi c’è anche chi sa dosare i giudizi. Se ogni escort ci dovesse denunciare..”.

Magari non una professionista ma Come chiamare una ragazza che dopo una serata a ballare, scherzare e bere accetta alle 3 del mattino di salire in camera con te?”, ed ancora: “E piantatela di fare i farisei. Continuo a chiedere a voi, menti illuminate, come giudicate queste signore attualmente di 34, 52 e 54 anni ovvero le ultime vittime di violenze che se ne ricordano dopo rispettivamente 10, 28 e 32 anni passati in depressione?”. 

Ed ancora: “Ma diffido sempre dagli scoppi ritardati di decenni, con depressioni croniche e abbattimenti morali, sia pure con matrimonio e figli. Nella fattispecie la signora all’epoca aveva 24 anni ed era ballerina ed indossatrice. Non era uscita dal convento la mattina”.

“Io dico sempre che una ragazza alle 3 del mattino non va in camera con un uomo se non vuole fare sesso!!” “Non sto deridendo la Signora in questione all’epoca 24enne.. Sostengo solo che appare non facile pensare ad uno stupro dopo una serata di baldoria e dopo aver raggiunto Ronaldo nella sua camera alle 3 di notte!! A fare, poi? a leggere la Bibbia?”

CONDIVIDI
Articolista dal 2012 principalmente sul Napoli, specializzato nelle analisi tattiche e tecniche di giocatori e squadre in particolar mondo per quanto riguarda le statistiche calcistiche.