Fedele stronca un campione azzurro: “Mi ha deluso, non è da Napoli”

enrico fedele

Enrico Fedele, giornalista, ha parlato ai microfoni di RMC Sport durante la trasmissione tematica di approfondimento A Tutto Napoli: 

“Si sta consacrando un progetto. De Laurentiis ha detto subito ad Ancelotti che gli sarebbe piaciuto valorizzare tutta la rosa. Ora ci sono i risultati e quindi le cose vanno bene, e nel calcio esiste un solo Dio, il risultato per l’appunto. Col Liverpool è stata una reazione dopo la batosta subita contro la Juve, dove non c’è stata proprio partita. Ci poteva essere frustrazione, ma hanno dimostrato coraggio e Ancelotti ha schierato 5 attaccanti. Forza e autostima, il messaggio è “Ce la possiamo fare”, aspettando qualche defaillance della Juve”.

Sui nuovi acquisti: “Non mi sta piacendo particolarmente nessuno. Ospina ha fatto due parate alla Garella, da scuola sudamericana, alla Higuita. Malcuit è un ex attaccante che può diventare un buon giocatore. Ha fatto buona impressione ma è da valutare in partite in cui verrà attaccato. Fabian Ruiz mi ha deluso, non è un regista ed è un po’ lento per il calcio italiano. Verdi non può fare l’esterno, deve giocare a ridosso della punta. Alla fine ci stiamo rendendo conto che questa è per gran parte la squadra di Benitez. La rivoluzione di Ancelotti si basa sul pragmatismo: non prendere reti è la missione principale”.

CONDIVIDI
Laureando in giurisprudenza con la passione del giornalismo sportivo. Innamorato di Napoli e del Napoli, si pone con la scrittura l’obiettivo di raccontare il calcio in tutte le sue sfaccettature.