De Laurentiis parla di scudetto scippato? Ha abbandonato la squadra quando doveva farsi valere!

Nell’incontro coi tifosi a Folgarida De Laurentiis torna a parlare dello scudetto perso l’anno scorso. La domanda che ci facciamo è una sola: perché questa cosa dello scudetto scippato esce fuori solo adesso? Il presidente deve farsi valere nei salotti che contano. Il Napoli deve tornare forte nei palazzi del potere. “Perdere una gara in albergo, come accaduto, ha fatto molto male ai tifosi. De Laurentiis ha abbandonato la squadra nel momento topico della stagione. Torniamo alla domanda del tifoso:

Non bisognerebbe prepararsi anche a livello psicologico?”. “Purtroppo veniamo fuori da un calcio malato, inquinato, dove nessuno mai ha avuto il coraggio di fare un mea culpa vero. Siamo passati attraverso Calciopoli, siamo sottomessi a una centrale di Singapore che controlla il calcioscommesse nero mondiale, che fattura 500 miliardi al nero. Non voglio fare il moralizzatore, ma abbiamo azzerato la Lega, la Figc e vorrei che la federazione si ricostruisse in maniera seria. Non con quelle contaminazioni che hanno fatto il male del calcio e della sua credibilità.

Il campionato di quest’anno è stato falsato e scippato: noi apparteniamo a quella che Totò chiamava la ‘banda degli onesti’. Poi ci sono stati errori di valutazione durante tutto l’anno, di capacità di poter utilizzare la rosa a fondo, ma qui entriamo in un discorso tecnico e di critica acuta, e non voglio aprire delle ferite che mi si sono rimarginate e che ho allontanato dai miei pensieri”.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale