Bellinazzo elogia l’operazione Bari: da zero a 300 milioni di euro, vi spiego cosa ha in mente ADL

Aurelio De Laurentiis

Marco Bellinazzo, giornalista, ha fatto il punto sull’affare Bari sulle colonne del suo blog (marcobellinazzo.blog.ilsole24ore.com). Ecco un estratto dal suo articolo: “Ad oggi l’investimento di De Laurentiis nel Napoli è però decisamente in attivo. Per i risultati conseguiti da una società rilevata dalla bancarotta.

E dal punto di vista del portafoglio del presidente e della sua famiglia. Si può dire in estrema sintesi (i dettagli li ho raccontati in altri post e ne “La Fine Del Calcio italiano”) che ad oggi non solo il Napoli non è costato un euro a De Laurentiis ma che il saldo fra le immissioni di capitale e i prestiti al club e i ritorni sotto forma di dividendi del consiglio di amministrazione “familiare” è per lui positivo. In più tuttavia il presidente si ritrova un patrimonio di almeno 300/350 milioni.

Tanto dovrebbe sborsare un acquirente se volesse oggi prendere il Napoli: un club che non ha strutture immobiliari, ma che può vantare un brand importante, che ha in cassa riserve per oltre 80 milioni e una rosa ragguardevole.
Il patron azzurro si è appena “sdoppiato” come proprietario rilevando il Bari (o per attenersi alla dizione dei tifosi pugliesi “la Bari”) fallito per la seconda volta in quattro anni. Un affare, visto che si tratta di una delle piazze calcistiche più importanti della Penisola (unica squadra di una città con oltre un milione di abitanti, tanto per cominciare)”.

CONDIVIDI
Amante del Napoli da sempre, con NapoliPage per raccontare la verità e sdoganare alcuni argomenti sul Napoli e sul calcio in generale